Marino Giocoli

Napoletano di adozione, figlio d’arte da 4 generazioni, professionista poliedrico.
Fotografia come comunicazione, essenza pura della stessa arte, lo scatto che immortala lo stato d’animo. Fotografia come congelare il momento, uno stato d’animo delle cose, uno scatto non statico ma dinamico, dove emerge tutta la capacità dell’artista nel creare una meravigliosa sinergia con il soggetto stesso.
Artista a 360 gradi da varie esperienze fotografiche dalla foto d’attualità, al fotoreportage alla sala posa fino alla fotografia di moda e di advertising.

Se volessi scrivere di me…penso sarebbe insensato, potrei dire tante cose, ma non servono, quello che serve è che un giorno possa essere ricordato non come fotografo, ma come colui il quale ha fatto della fotografia un’arte nobile, un’arte che da oltre 150 anni, rimane l’unica nel ricordarti…di ricordare.